Corrente

25. gennaio 2019

Secondo neonato nella baby finestra di Basilea


Il 20 gennaio 2019, alle ore 06:20, nella baby finestra dell’ospedale Bethesda di Basilea è stato di nuovo depositato un neonato sano. Il piccolo è nato la notte prima ed è del tutto sano. Il bambino rimase in ospedale per un po' di tempo per gli esami medici. L’evento è stato immediatamente segnalato all’Autorità di protezione dei minori e degli adulti di Basilea-Città. Tutte le istituzioni coinvolte nelle gestione della baby finestra accordano molta importanza al fatto che venga preservata la sfera privata del neonato e della madre.

La baby finestra è stata istituita come un’offerta d’aiuto per situazioni di bisogno estreme e si prefigge lo scopo di aiutare a prevenire l’infanticidio e l’abbandono. Quando una madre si trova in una situazione senza via d’uscita, grazie alla baby finestra può affidare anonimamente il proprio bambino alle cure del personale medico. La baby finestra di Basilea è un progetto comune dell’ospedale Bethesda e della fondazione di utilità pubblica Aiuto svizzero per madre e bambino (ASMB).

La madre e il padre del bambino hanno il diritto di riavere il proprio figlio fino al momento in cui l’adozione non diventa effettiva. Il bambino viene restituito alla madre o al padre purché sia stata constatata con certezza la maternità o la paternità e vi siano le condizioni per l’accoglimento del bambino. L’adozione è possibile solo dopo che il bambino abbia trascorso un anno in affidamento presso i genitori adottivi. Finora sono 23 i neonati depositati nelle baby finestre in tutta la Svizzera.